domingo, 19 de agosto de 2012

TERESA 1 2 3 4 LUCE DI VITA

Si, era Domenica. Che mese? Lugliocosì pochi mesi mancanti in quel pomeriggio freddo e soleggiato,meno di due mese la primavera sarà annunciata.Chi avrebbe mai pensato per la prima volta, si dovrebbe sapere.Quel pomeriggio, soleggiato e freddo era mio amico e ha chiesto.Che cosa fai? ...-Nulla-programmatoe la maggior parte non sanno come rispondere.-Vieni con me, andiamo a ballare,-Non ho alcun desiderio di quelle cose,e ho continuato l'ascolto di Mozart,già raggiunto il mio 28, i miei 27 volare, vorrebbero un ariete.E' d ancora, ho accettato di accompagnarlo,quel club, così dannatamente club spagnolo,ha preferito non andaree dimenticare per sempre.All'arrivo, abbiamo diviso aveva il suo punto di vista,io ad accompagnarlo, ma nulla sarebbe.Molto lentamente, quasi senza guardarein quel posto mi sono avvicinato,e ci sono molte personeballavano.Vedo due signore, parlare insieme,un frontee l'altra, l'altra da dietro,verso la parte anteriore, fissando invitato,in quel momento, i due si voltò ...
  
E andava, andava,che era tornato.Abbiamo ballato molto poco quel pomeriggiodi più, il tempo è volato,parla pocodi più, mi è piaciuto,quello che ha dettomi ha parlato,Ho incontrato quel pomeriggio pocodire ... Quasi niente,quel luglio pomeriggio,Non avrei mai immaginatoquello che mi aspettavo.......................Ma il suo viso sembravae sempre più mi ha attrattoaveva qualcosa da dire che non lo so,era come una brezza fresca così dolce, così dolce, non lo so,più di danza, ha voluto parlare la invitò a sedere,e quando lei ha accettato,prendere qualcosa, non ricordo che erada quel momento, quell'istante,lei mi ha conquistato.Abbiamo chiacchierato un po ',e lì ho chiesto il suo nome,Teresa ha detto,e il tuo dolce nome,Ho vinto di nuovo.La danza è stata in seguitoe la notte si avvicinava,e di arrivola danza finì,Non volevo lasciaresenza una conferma appuntamento,Ho chiesto dove vivevaHo risposto che era vicino,Mi sono offerto di portare i duee li accompagnano a casa,i due non si sono opposti,di più, la mia macchina non sarebbe salito,se avessi voluto accompagnaresul treno stava andando,Beh, sono andato con loro,non poteva più insistere.Primo ad un amicoe poi a,accompagnati alle loro case,Niente baci, niente abbracci,solo un bacio sulla guancia,da quel giorno mi sono reso conto,che ha riempito i miei sentimenti,e fino al giorno della nomina ...Solo sapeva, farmi soffrire.E quel giorno finalmente è arrivato,era nel mezzo della settimanaa tre giorni di incontro,da quel giornoHo pensato che solostare con lei, e rivederla......................Così siamo andati alla ricercapoche ore alla settimana,e sequestrato il miodurante la notte,e me, mi sono innamorato,dalla prima settimana.Il tempo abbiamo corsoe sempre piùpiù forte, mi ha attratto.Così il tempo passava,nostro tempo, quei giorni,e ha trascorso due mesidi più, un problema che ho avuto,si dovrebbe direnon dovrebbero aspettarsi di più,Erano altri tempi.Come si fa a dire?Io non so se capitoe sarebbe meglioperché un successivo rifiuto,me, distruggere.E 'stata una Domenicasoleggiato EscobarHo detto tutta la mia vita,Gli ho parlato della mia condizione,Ho detto, sono sposatadi più, io sono separato,e il petto, è venuto un singhiozzo,In due, mi ha spezzato il cuore,strinse tra le mie bracciae sentì il battito del suo cuore,Ho chiesto se ci sono bambinie che il tempo erache è stato separatoHo detto, senza figlie non ho mai tornare da lui..Gli ho chiesto cosa ne pensasse,e prendersi tutto il tempoHo amato ee non poteva ferire i suoi sentimenti.Se ho deciso di visitarelei ha accettato le mie ragioni,ma, di stare lontano da mee non ci vedono mai,e la distanza sempre ...i nostri cuori.Lei accettò, un paio di giorni,è venuto per essere pieno di gioia,ed era un Mercoledìpiena primaveraDa quel giorno, era il proprietariodi tutta la mia vita..........................Poi la lotta iniziataera difficile ed era molto,suo padre non ha mai, mai volutola sua amata figlia,me è amore,ma sono stato fortunato, il suo fratelloHo chiamato il giorno dopovoleva sapere di me,come vorrei, e citiamo,e molto, molto parlare lì,invece, lo stesso avrebbe fatto.Molte cose ho chiestoHo risposto come molti,sembrava comeda quello che ho visto,Gli ho parlato della mia condizionee perché è stato separato,ben presto si rese conto,e ha deciso di aiutare.Così, abbiamo iniziato le nostre strade,i due di unire i nostri destini,nuova strada, pieno di speranzae illusioni,un mondo nuovocon i sogni ed emozionisi stava preparando nel nostro corpo,le nostre passionie così prese piedenei nostri cuori.Dopo due anni, si precisa,la stessa sorte,uniti per semprein entrambi i modi, ma in uno.Forse, non potevo essereanche a distanza, il principe sognato,prima di incontrarti, ho avuto altri amorie poi ti ho incontrato,Ho anche avuto successima molti, molti errori piùdi più, da quando ti ho incontratoHo appena avuto lo stesso sogno,la mia vita, dedicato a voi,e tu sai molto bene,sempre, lo è sempre stato.
Publicar un comentario